Alessio Romagnoli e Rodrigo Ely
Alessio Romagnoli e Rodrigo Ely (Getty Images)

Alessio Romagnoli, ultimo acquisto in casa Milan, ha rilasciato un’intervista a Sportmediaset ed ha esordito elogiando il compagno di reparto Rodrigo Ely e anche l’allenatore Sinisa Mihajlovic: “E’ fortissimo. Avevo giocato contro di lui in Primavera e già me lo ricordavo forte, ma adesso che l’ho rivisto è molto migliorato. E’ un bravissimo ragazzo e si vede che è un bravo giocatore. Mihajlovic lo vedo molto migliorato sotto tanti punti di vista, anche tatticamente. Umanamente è rimasto sempre uguale. E’ una bellissima persona, che ti rispetta e che ti dice le cose come sono. Per quanto riguarda gli aspetti inerenti al gioco lo trovo molto migliorato“.

 

L’ex talento della Roma non è preoccupato di essere chiamato Mister 25 milioni a causa dell’investimento che il club rossonero ha fatto per acquistarlo: “Può essere che sia una responsabilità, ma non ci faccio tanto caso sinceramente. Non credo sia un peso, anche perché spero di restare tanti anni qui per dimostrare il mio valore. A me piace giocare la palla con i piedi iniziando l’azione dalla difesa. Vedevo Zidane, ma poi giocando in difesa ho avuto altri miti“. Tra questi miti c’è Alessandro Nesta, ex campione del Milan dal quale ha ereditato la maglia numero 13.

 

Matteo Bellan – Redazione MilanLive.it