Gabriel Paletta e Nacer Chadli (Getty Images)
Gabriel Paletta e Nacer Chadli (Getty Images)

A pochi giorni dalla chiusura di questa finestra estiva di calciomercato, il Milan è alla frenetica ricerca di pretendenti per i suoi esuberi. Con l’arrivo di Mario Balotelli, il reparto offensivo sembra sovraffollato e la volontà di giocare con continuità di Alessandro Matri avrebbero spinto l’ex Juventus a cercarsi una nuova sistemazione. Per quanto riguarda, invece, la linea difensiva, Alex era stato scelto come vittima sacrificale del progetto di Sinisa Mihajlovic, tuttavia il brasiliano non ha offerte concrete a causa del suo pesante stipendio. Ecco, dunque, che Gabriel Paletta, inizialmente tolto dal mercato proprio dal tecnico rossonero, potrebbe essere ugualmente ceduto.

 

Stando a quanto riportato da Gianluca Di Marzio, inoltre, sui due rossoneri pronti a partire ci sarebbe il pressing dell’Atalanta, decisa a fare un sacrificio economico in termini di ingaggi pur di rinforzare l’organico. Secondo l’esperto di calciomercato, infatti, i bergamaschi sono una pista concreta per entrambi i giocatori, anche se Matri pare voglia aspettare per valutare tutte le opportunità. Il suo ingaggio da circa 2,5 milioni di euro netti non è alla portata di tutti. Per Paletta, invece, l’operazione potrebbe andare a buon fine nelle ultime ore di agosto, possibilmente con un trasferimento in prestito secco. L’ex Parma va convinto però, finora le proposte arrivate da Atalanta e Bologna non lo hanno persuaso.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it