Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Sinisa Mihajlovic è intervenuto ai microfoni di Milan Channel alla vigilia della partita di San Siro contro l’Empoli. L’allenatore rossonero ha esordito parlando del ritorno di Mario Balotelli: “Lui ha detto quello che ci siamo detti quando ci siamo incontrati. Ora dovrà mantenere le promesse con i fatti, io l’ho visto convinto e motivato, gli manca il ritmo partita ma è normale. Allo stesso tempo però si è visto che è in forma e che si è allenato. È importante che prenda un impegno morale verso tutti, tifosi, Società, compagni e staff“.

 

Successivamente il serbo ha commentato l’ultimo acquisto, quello di Juraj Kucka: “E’ un buon giocatore unisce quantità a qualità, conosce il campionato italiano, ha caratteristiche diverse rispetto ai centrocampisti che abbiamo, anche il costo è giusto. Lui sa di avere una grande opportunità e sono sicuro che farà bene“.

 

Per quanto riguarda la composizione della difesa si è così espresso: “Cinque difensori centrali sono forse anche troppi, ma è meglio essere uno in più che uno in meno. Sono tutti giocatori importanti e starà a loro dimostrare di meritare un posto da titolare“.

 

Non potevano mancare alcune considerazioni sulla sconfitta subita contro la Fiorentina nella prima giornata di campionato: “A Firenze siamo partiti col piede sbagliato, sapevamo che era una squadra che stava già bene, poi gli episodi decisivi sono stati sfortunati. Mi piacerebbe rigiocare quella partita 11 contro 11, anche se noi fino a prima dell’espulsione potevamo fare meglio. Penso che qualsiasi altra squadra di prima fascia avrebbe trovato difficoltà a Firenze. Non cerchiamo scuse, loro hanno vinto meritatamente“.

 

Infine Mihajlovic ha parlato dell’impegno di domani sera a San Siro: “Non dobbiamo sottovalutare l’Empoli perché è ben organizzata e ci può mettere in difficoltà. Giocheremo in casa e quindi dovremo vincere. I tifosi sono importanti per noi, il calcio si gioca per i tifosi. Noi cercheremo sempre di far gioire i tifosi e di dare il massimo. Sono convinto che possiamo fare bene“.

 

Fonte: acmilan.com