Keisuke Honda & Giacomo Bonaventura (Getty Images)
Keisuke Honda & Giacomo Bonaventura (Getty Images)

L’edizione odierna de Il Corriere della Sera analizza le deludenti prestazioni del Milan sotto il piano del gioco e prova a “suggerire” a Sinisa Mihajlovic un cambiamento tattico. Secondo il noto quotidiano, infatti, è arrivato il momento di provare Giacomo Bonaventura nel ruolo di trequartista. Il tecnico serbo ha più volte ribadito di non voler sconfessare il suo credo basato sul 4-3-1-2 e di voler insistere con un giocatore dietro le punte, ma, fin’ora, gli interpreti che hanno ricoperto questo ruolo non si sono rivelati all’altezza, non garantendo un supporto adeguato in fase offensiva e non aiutando il centrocampo in situazioni di non possesso. Keisuke Honda contro la Fiorentina e Suso contro l’Empoli non hanno rispettato i dettami di Mihajlovic ed è per questo che contro l’Inter nel primo vero derby stagionale una chance potrebbe toccare all’ex Atalanta, parso invece molto a suo agio in quella posizione.

 

Nel match disputato sabato sera, infatti, dall’ingresso in campo di Bonaventura, il Milan ha cambiato decisamente ritmo e dal suo piede sono passate le uniche azioni importanti dei rossoneri, compreso l’assist per la rete di Luiz Adriano. Anche la scorsa stagione, il classe 1989 ha saputo fare benissimo nel ruolo di “10”, collezionando 7 gol e 5 assist e rivelandosi una delle poche note positive della gestione-Inzaghi. L’ex allenatore della Sampdoria, durante le amichevoli pre-campionato, in Coppa Italia contro il Perugia e alla prima a Firenze, ha sempre schierato Bonaventura come mezzala sinistra, tuttavia la sua capacità di fare da raccordo tra centrocampo e attacco potrebbe regalare al tecnico serbo il trequartista tanto richiesto senza dover aspettare un colpo derivante dal calciomercato.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it