Axel Witsel (getty images)
Axel Witsel (getty images)

Le ultime ore di calciomercato che infiammano ancor più di tutto il resto dell’estate. Alle ore 23 si chiuderanno virtualmente le porte di ogni trattativa, facendo giungere il tempo di bilanci, rimorsi e rimpianti. La Gazzetta dello Sport si sofferma sugli ultimi colpi che potrebbe effettuare entro stasera il Milan, visto che in molti assicurano che i rossoneri non staranno a guardare la fine della sessione estiva senza sferrare almeno un’ultimissima mossa.

 

Il vero S.O.S. è a centrocampo, come ha dimostrato la scarsa prestazione di sabato contro l’Empoli, in cui i quasi sconosciuti ragazzi di mister Giampaolo hanno messo sotto elementi del calibro di De Jong, Bertolacci e il neo arrivato Kucka, anche a causa della mancanza di leadership e qualità nel reparto mediano rossonero. Ecco perché l’ultimo colpo dovrebbe essere un centrocampista finalmente di costruzione o di ordine; i nomi ormai sono sempre i soliti: Axel Witsel e Roberto Soriano, ma non sono escluse sorprese dell’ultimissimo minuto.

 

Per Witsel, talento dello Zenit da mesi sul taccuino di Adriano Galliani, c’è da registrare l’inserimento del Tottenham, ma anche un’apertura dei russi a trattare con il Milan, soluzione che allo stesso centrale belga piace e non poco. Discussioni aperte, così come per Roberto Soriano, conteso anche dal Napoli; nella notte la Sampdoria ha riflettuto se privarsi o meno del suo talento, pupillo di Sinisa Mihajlovic che lo riporterebbe volentieri a lavorare sotto la propria ala protettrice. Il Milan in cambio può offrire il prestito gratuito di José Mauri, talento 19enne in uscita dalla rosa. Dubbi e misteri del calciomercato destinati a risolversi ad ore.

 

Redazione MilanLive.it