Adriano Galliani, Sinisa Mihajlovic e Barbara Berlusconi (acmilan.com)
Adriano Galliani, Sinisa Mihajlovic e Barbara Berlusconi (acmilan.com)

Dichiarazioni forti e decise quelle di Sinisa Mihajlovic, con le quali nel post-partita di Milan-Empoli ha provato a scuotere non solo i suoi calciatori, ma anche i dirigenti rossoneri. Il serbo, secondo quanto riporta oggi l’edizione de La Repubblica, avrebbe cercato di mettere pressione alla società di via Aldo Rossi facendo capire che urge almeno un ultimo rinforzo dal mercato ad una rosa colma di elementi ma ancora carente in alcuni reparti.

 

Missione compiuta quella di Mihajlovic che ha parlato di gravi lacune mentali e tecniche, ma soprattutto di errori molto simili a quelli del Milan di Pippo Inzaghi, dello scorso anno. Serve dunque una svolta che faccia cancellare gli episodi ed i timori del passato e per farlo oltre al lavoro sul campo urgono volti nuovi. Gli 86 milioni spesi da Berlusconi e compagnia evidentemente ancora non bastano, e Mihajlovic lo ha fatto intendere in maniera chiara.

 

Il Milan dunque torna in extremis sul mercato, per provare e regalare al suo tecnico un centrocampista di qualità e togliere ogni alibi possibile in vista del proseguo della stagione, cominciata con il freno a mano tirato. Adriano Galliani è al lavoro, ma da domani 1 settembre tutto l’onere della crescita rossonera sarà sulle spalle dell’allenatore serbo ex Sampdoria.

 

Redazione MilanLive.it