Mario Balotelli e Cesare Prandelli (Getty Images)
Mario Balotelli e Cesare Prandelli (Getty Images)

Cesare Prandelli ai tempi in cui era commissario tecnico dell’Italia ebbe molta fiducia in Mario Balotelli e lo mise al centro del suo progetto tecnico, dimostratosi valido all’Europeo 2012 con il secondo posto finale (seppur l’umiliazione in finale con la Spagna) e fallimentare nel Mondiale 2014. Proprio al termine dell’avventura iridata in Brasile l’allora commissario tecnico ammise di aver sbagliato nel puntare così tanto sull’attaccante del Milan. Lo scaricò letteralmente prima di dimettersi.

 

E’ passato oltre un anno da allora e Cesare Prandelli, senza squadra dopo l’esonero dal Galatasaray nel corso della scorsa stagione, mostra ottimismo in merito al futuro di Balotelli dopo il ritorno in rossonero. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di Radio Uno: “Credo che questa volta Balotelli possa davvero dimostrare tutto il suo valore. Ho letto le sue dichirazioni, parlava del padre e della voglia di lavorare, mi sembra che Mario si sia responsabilizzato“.

 

Redazione MilanLive.it