Alessandro Matri (Getty Images)
Alessandro Matri (Getty Images)

Alessandro Matri al Milan non è mai riuscito ad imporsi. Voluto fortissimamente da Massimiliano Allegri quando il toscano era allenatore dei rossoneri, l’ex attaccante della Juventus non è riuscito a mettersi in mostra ed è presto naufragato insieme a tutta la squadra. A gennaio 2014 venne ceduto in prestito alla Fiorentina, ma anche lì non fece bene. L’anno scorso prima al Genoa e poi alla Juventus, le sue soddisfazioni se le è tolte, segnando anche un gol alla Lazio nella finale di Coppa Italia. Tornato al Milan, si è ritrovato immediatamente chiuso dagli acquisti di Carlos Bacca, Luiz Adriano e infine anche da Mario Balotelli. Per questo ieri Matri ha deciso di andarsene e tentare l’avventura alla Lazio, che con i problemi fisici di Miroslav Klose e Filip Djordjevic aveva bisogno di una nuova punta centrale.

 

Oggi Alessandro è atterrato a Fiumicino, l’aeroporto romano, desideroso di far bene in questa stagione in prestito con i biancocelesti. Messi i piedi nella capitale, l’attaccante che è ancora di proprietà del Milan, si è detto entusiasta: “Non vedo l’ora di iniziare e far bene, avrò tempo per lavorare e da oggi mi metterò a disposizione dell’allenatore”. Visti gli infortuni potrebbe partire titolare già nella prossima gara di campionato con l’Udinese.

 

Redazione MilanLive.it