Hachim Mastour (Getty Images)
Hachim Mastour (Getty Images)

Nella giornata di ieri è stato ufficializzato il passaggio di Hachim Mastour al Malaga. Il classe 1998 passa al club spagnolo con la formula del prestito biennale gratuito, ma nell’operazione sono state specificate alcune clausole. Come riportato da Tuttosport, infatti, nell’accordo tra le due società è stato inserito un diritto di riscatto a favore del Malaga per una cifra fissata a 5 milioni di euro, ma per non rischiare di perdere il suo gioiellino ad un cifra così irrisoria, il Milan ha stipulato anche la possibilità di esercitare il diritto di controriscatto, la cosiddetta recompra. In tal caso, il club di via Aldo Rossi dovrebbe corrispondere 6 milioni di euro agli andalusi (per un esborso reale di 1 milione di euro). Inoltre, nell’accordo sarebbe stata inserita anche una clausola che prevede il versamento nelle casse rossonere di una percentuale superiore al 40% sull’eventuale futura cessione di Mastour da parte del Malaga.

 

Con questo tipo di intesa, il Milan spera che il talento italo-marocchino possa giocare con continuità e far maturare le sue enormi potenzialità senza doversi preoccupare di perderlo. Anche nel caso in cui il ragazzo non dovesse più rientrare nei piani societari, la cessione del suo cartellino frutterebbe giovamento al bilancio del club.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it