Roberto Soriano in azione (Getty Images)
Roberto Soriano in azione (Getty Images)

Roberto Soriano nel corso dell’ultima sessione estiva di calciomercato è stato l’oggetto del desiderio di Milan e Napoli, ma alla fine è rimasto alla Sampdoria. Il giocatore era fortemente voluto da Sinisa Mihajlovic, ma i rossoneri hanno poi virato su Juraj Kucka e a quel punto Aurelio De Laurentiis ha dato l’assalto decisivo arrivando ad un passo dal concludere l’acquisto. Il trasferimento del centrocampista in maglia azzurra è saltato perché il suo sì è arrivato solo alle 22.20 e non c’erano i tempi tecnici per produrre le documentazioni necessarie e consegnarle entro le 23. I tentennamenti del calciatore, che voleva riabbracciare l’allenatore serbo a Milanello, hanno fatto naufragare l’operazione con la società partenopea.

 

Si è parlato di nuovi assalti di Milan e Napoli a gennaio, ma la Sampdoria vuole tutelarsi. Il quotidiano Tuttosport oggi rivela che Massimo Ferrero e il ds Carlo Osti intendono blindare Soriano con un nuovo contratto che prevede un aumento dello stipendio e una clausola rescissoria da 15 milioni di euro, oltre che un prolungamento dal 2017 al 2019. Nelle prossime settimane ci sarà un incontro tra i vertici della dirigenza blucerchiata e l’agente dell’ex centrocampista del Bayern Monaco. Un’intesa è possibile, anche se il desiderio di Soriano di approdare in una grande squadra, soprattutto se si tratta il Milan di Mihajlovic, rimane intatto.

 

Redazione MilanLive.it