Antonio Conte (getty images)
Antonio Conte (getty images)

1-0 contro Malta. Dall’Italia ci si aspetterebbe molto di più. Anche perchè il gol di Graziano Pellè, oltre ad essere arrivato a pochi minuti dalla fine, è anche viziato da un fallo di mano. Gli azzurri sono però primi nel girone H, e al ct Antonio Conte sembra andare bene così: “Contava vincere – ha spiegato il mister alla Rai. Quando non concretizzi le tante occasioni e il risultato rimane in bilico diventa difficile. Sono contento della voglia, ora siamo in testa e cercheremo di battere la Bulgaria. Le squadre materasso non esistono più“.

 

Poi il tecnico entra più nel dettaglio della partita: “Era una gara a rischio: hai tutto da perdere. Loro erano molto chiusi e si affidavano a Effiong in attacco che è molto veloce. Sarebbe stato meglio segnare prima e stare più tranquilli. Ora siamo in testa al girone, che resta equilibrato anche perché la Croazia ha pareggiato e la Norvegia ha vinto. Abbiamo aggredito fin dal principio, provando a fare la partita. Ma sapevamo sarebbe stata dura”.

 

Redazione MilanLive.it