Stefano Peduzzi
Stefano Peduzzi

Da dove vogliamo partire? Da un finale di mercato deludentissimo per i colori rossoneri? Dalle parole di Galliani su Conte? Da quelle, davvero molto forti, di Mihajlovic dopo l’amichevole di Mantova?

Andiamo con ordine. Il mercato del Milan si è chiuso senza il botto Ibrahimovic, ma anche senza Witsel. Così resta un Milan incompiuto che potrà veleggiare tra il terzo posto e la zona Europa: manca un difensore d’esperienza che possa far maturare in fretta Romagnoli, un centrocampista che possa far cambiare i ritmi alla squadra e la punta in grado di fare la differenza sotto porta, anche se l’inserimento di Bacca e Luiz Adriano e la prestazione di Balotelli a Mantova, fanno ben sperare, almeno per quanto riguarda la fase offensiva.

Galliani, intanto, continua a strizzare l’occhio ad Antonio Conte. Arriverà tra un anno il ct della Nazionale? Forse, possibile, probabile. La Nazionale sta stretta all’attuale ct e il Milan potrebbe garantirgli investimenti e un piano di rilancio. Perché non farlo con decisione fin da subito?

La sensazione è che Mihajlovic abbia voluto alzare la voce contro la squadra anche perché insoddisfatto palesemente da un mercato che, in fin dei conti, l’ha deluso. Intanto domenica prossima ci sarà il derby contro l’amico Mancini, ma della stracittadina avremo modo di parlare tra una settimana.

 

Ci rivediamo in tv giovedì prossimo con Calcissimo Tv (canale 84)

Stefano Peduzzi – @stepeduzzi