Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

I metodi bruschi e duri, fuori e dentro lo spogliatoio, utilizzati da Sinisa Mihajlovic stanno facendo discutere e non poco. Il nuovo allenatore del Milan ha usato parole forti e atteggiamenti scontrosi anche pubblicamente per criticare i suoi calciatori, puntando il dito senza fronzoli su coloro che a suo parere non hanno seguito le indicazioni e lavorato in maniera poco brillante e continua.

 

Un personaggio che lo conosce bene è sicuramente Marco Di Vaio, ex centravanti del Bologna, allenato da Mihajlovic nella stagione 2008-2009. Intervistato dal Corriere dello Sport, l’attuale dirigente felsineo ha parlato del carattere focoso del mister: Sinisa ha metodi bruschi ma credo anche giusti per spronare il gruppo. I dirigenti del Milan conoscono il suo carattere e lo hanno scelto anche per questo motivo. Quello che dice in pubblico sulla squadra in realtà prima lo ha già comunicato negli spogliatoi, lui così vuole creare la fame e la grinta nei suoi calciatori“.

 

E Di Vaio svela un retroscena clamoroso su una passata reazione di Mihajlovic sempre ai tempi di Bologna: “A fine primo tempo di una gara contro il Torino stavamo perdendo 1-0, Mihajlovic era così arrabbiato che ruppe una lavagna per l’ira. Nella ripresa ci spronò e vincemmo 5-2 quell’incontro“.

 

Redazione MilanLive.it