Mario Balotelli (foto Agi)
Mario Balotelli (foto Agi)

Il Milan ‘risparmia’ Mario Balotelli; dopo l’episodio della patente ritirata per eccesso di velocità che sta facendo molto discutere nelle ultime ore, il club rossonero avrebbe accuratamente deciso di non infliggere alcuna sanzione in termini economici al proprio numero 45, almeno secondo quanto riporta il Corriere della Sera nella sua edizione odierna.

 

La decisione è arrivata dopo un consulto tra Adriano Galliani e l’avvocato Leandro Cantamessa, storico legale del club rossonero. Quest’ultimo avrebbe assicurato l’amministratore delegato che nel codice etico stilato per prevenire le cosiddette ‘balotellate’ non erano previsti provvedimenti da attuare in caso di situazione del genere, ovvero episodi molto distanti dal campo e dallo spogliatoio milanista e che comunque non mettono in cattiva luca l’immagine della società.

 

Balotelli graziato dunque dopo l’episodio spiacevole ma neanche troppo grave dell’eccesso di velocità con la propria Lamborghini. Intanto sul suo profilo Twitter, Super Mario smentisce alcune dichiarazioni che gli sarebbero state attribuite nei giorni scorsi sul Real Madrid; alcune fonti riportavano una battuta del calciatore, il quale avrebbe sostenuto che ‘il Barcellona ha due campi da gioco: il Camp Nou dove disputa le sue gare casalinghe e il Santiago Bernabeu dove si allena spesso e volentieri’. Un attacco frontale alle qualità dello storico club madrileno subito smentito da Balotelli: “Non attribuitemi stupide parole, non ho mai preso in giro il Real Madrid e mai lo farò. E’ una squadra da sogno“.

 

Redazione MilanLive.it