Lucescu su Luiz Adriano: “Ho spinto perché andasse al Milan, può migliorare”

Mircea Lucescu
Mircea Lucescu (Getty Images)

Mircea Lucescu conosce molto bene Luiz Adriano per averlo allenato allo Shakhtar Donetsk molti anni. Nel corso dell’ultima sessione estiva del calciomercato l’attaccante brasiliano ha deciso di lasciare l’Ucraina per tentare una nuova avventura al Milan. Finora l’ex Internacional di Porto Alegre ha tutto sommato fatto una buona impressione, anche se siamo sicuri che può fare di più se viene innescato maggiormente e meglio da parte dei compagni.

 

L’allenatore rumeno ai microfoni de La Gazzetta dello Sport si è così espresso sul numero 9 rossonero: «Arrivò da noi a 19 anni, lo vidi e dissi: “Questo non è un giocatore”. Aveva poca qualità ma un enorme desiderio di emergere. E infatti si è impegnato molto, per 2 anni l’abbiamo svezzato e lì ho iniziato a vederci un diamante grezzo: per proteggere lui mollai Lucarelli e Moreno, tenni dietro ucraini di valore. In estate ho spinto perché andasse subito al Milan, e ora si fa valere: forza fisica, reattività, gran stacco di testa, il migliore che abbia mai visto nel proteggere palla. E può diventare ancora più dinamico, aggredire meglio gli spazi».

 

Lucescu rivela di aver tutt’altro che ostacolato la partenza di uno dei suoi migliori giocatori. Anzi, ha cercato di agevolarla perché consapevole che fosse la soluzione migliore per tutte le parti in causa. Luiz Adriano andava anche in scadenza di contratto a dicembre 2015, quindi per lo Shakhtar Donetsk incassare 8 milioni di euro è stato un buon affare alla fine. E lo è stato anche per il calciomercato Milan, considerando le qualità del brasiliano.

 

Redazione MilanLive.it