Muntari: “Milan, a breve farai bene. Il gol fantasma alla Juve? Non so se avremmo vinto…”

Sulley Muntari (Getty Images)
Sulley Muntari (Getty Images)

Ha lasciato il Milan dopo circa quattro anni in estate, passando agli arabi dell’Al-Ittihad e guadagnando un ingaggio faraonico. Il mediano ghanese Sulley Muntari è però un pezzo di storia recente della formazione rossonera, titolare nelle scorse stagioni prima della rottura dell’ultima primavera con l’ex tecnico Filippo Inzaghi. Muntari si è rivisto a San Siro domenica sera per assistere accanto agli amici Balotelli e Boateng al match Milan-Napoli, terminato con un perentorio 0-4 per gli ospiti.

 

A commentare il momento no del Milan c’ha pensato lo stesso Muntari, ospite ieri sera sui canali Mediaset della trasmissione Tiki Taka: “Ho visto il Milan di recente, sono rimasto legato a questa squadra. Vorrei che vincesse sempre ma purtroppo in questo inizio di campionato hanno già perso qualche partita. Ai tifosi dico di stare tranquilli, perché Mihajlovic è un bravo allenatore e sono sicuro che a breve farà bene e si tornerà a gioire. Balotelli? Tutti dicono che è un ragazzo un po’ matto, che ama fare follie, invece è una persona tranquilla, oltre a un grande calciatore“.

 

Una battuta immancabile sull’ormai storico gol fantasma contro la Juventus del 2012: “Probabilmente il pallone era entrato, ma l’arbitro ha giudicato non fosse gol per il Milan. Nonostante quell’episodio non so se avremmo vinto poi lo scudetto nel duello con la Juve“.

 

Redazione MilanLive.it