Milan, nessuno al sicuro: anche Diego Lopez rischia il ‘taglio’

Diego Lopez (Getty Images)
Diego Lopez (Getty Images)

Una crisi così profonda che nessuno riesce a salvarsi, neanche colui che nel naufragio dello scorso anno era risultato un ultimo salvagente sempre positivo e reattivo nelle prestazioni. Diego Lopez finisce nell’occhio del ciclone e nel bel mezzo delle enormi critiche che il Milan sta ricevendo negli ultimi tempi. Non che il portiere spagnolo sia più colpevole di altri suoi compagni, ma per la prima volta anche l’esperto numero uno rischia il taglio dai titolari.

 

Come riporta oggi Tuttosport, pare che già nel match contro il Genoa fossero arrivate le prime avvisaglie; Sinisa Mihajlovic, poco contento di alcuni rinvii insicuri di Diego Lopez, abbia cominciato a far scaldare il giovane portiere Gigi Donnarumma in panchina. Due i segnali importanti: il primo è che il baby estremo difensore classe ’99 ha letteralmente superato nelle gerarchie il più esperto Christian Abbiati divenendo il secondo portiere in rosa. L’altro è che nessuno è al sicuro, e dunque anche Diego Lopez dovrà dimostrare sul campo le sue qualità.

 

Contro il Napoli è arrivata un’altra prova incolore dello spagnolo, indeciso sulla punizione vincente di Insigne e colpevole di aver propiziato il vantaggio azzurro servendo con i piedi un pallone velenoso a Cristian Zapata, il quale ha poi sbagliato l’appoggio facendo partire l’azione del gol di Allan. Segnali poco confortanti che testimoniano il momento grigio di quasi tutti i singoli della rosa rossonera. A Torino servirà una reazione anche da Lopez, passato nel giro di pochi mesi da certezza affidabile a vittima sacrificale.

 

Redazione MilanLive.it