Amelia racconta il passaggio al Chelsea: “Il mio sms e la chiamata di Mourinho”

marco amelia chelsea
Marco Amelia (chelseafc.com)

Marco Amelia a sorpresa ha da poco firmato per il Chelsea di José Mourinho, dove ricopre il ruolo di vice di Asmir Begovic in attesa del ritorno di Thibaut Courtois dall’infortunio. L’ex portiere del Milan, scomparso un po’ dai radar dopo la fine della sua avventura in rossonero, ha una nuova occasione importante per la sua carriera. Nel corso della conferenza stampa di presentazione ufficiale ha raccontato come è nata l’idea di trasferirsi a Londra svelando degli aneddoti molto interessanti: “Dopo l’infortunio di Courtois ho mandato un messaggio allo staff di Josè Mourinho chiedendogli se gli serviva un portiere, mi ha chiamato lui direttamente e mi ha detto di venire ad allenarmi per valutare se tesserarmi o meno – riporta il sito ufficiale chelseafc.com -. Poi il club mi ha offerto un contratto e ne sono stato molto contento. La mia storia è strana, l’anno scorso ho smesso di giocare perché volevo lavorare a un progetto nella mia piccola città, però ho giocato solo in Italia e non ho saputo dire no ad una chiamata dall’estero. Voglio giocare perché per me sarà un’esperienza, quando sei seguito da un club come il Chelsea non puoi rifiutare. Adesso gioco con i giocatori migliori e per il tecnico migliore. Voglio aiutare il Chelsea e Mourinho”.

 

Redazione MilanLive.it