La Repubblica – Milan, anche Galliani nel mirino di Berlusconi

Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (foto calcioweb.com)
Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (foto calcioweb.com)

Il Milan vive un momento profondamente negativo dato che non vince dal 22 settembre (2-3 contro l’Udinese al Friuli), che ha fatto solo un punto nelle ultime tre partite e che occupa solo il tredicesimo posto della classifica con dieci punti (a -7 dalla zona Champions League). Sinisa Mihajlovic e i giocatori sono, ovviamente, sul banco degli imputati e ci si aspetta da parte loro una pronta reazione nelle prossime sfide di campionato a San Siro contro Sassuolo e Chievo Verona.

 

Secondo il quotidiano La Repubblica, nel mirino di Silvio Berlusconi oltre che dalla critica in generale ci sarebbe anche Adriano Galliani. E’ lo storico amministratore delegato del club ad aver effettuato la campagna acquisti spendendo circa 80 milioni di euro, che nei fatti non sembrano essere stati ben investiti. Al dirigente rossonero vengono imputate anche colpe più specifiche: dai 5 milioni netti l’anno d’ingaggio a Luiz Adriano al mancato acquisto di Daniele Baselli, finito al Torino malgrado il suo procuratore Giuseppe Riso graviti nell’orbita Milan, al vistoso calo del portiere Diego Lopez, ormai incalzato da Christian Abbiati e Gianluigi Donnarumma, pupillo di Mino Raiola. Vedremo se anche la poltrona di Galliani sarà messa in discussione in caso di nuovo fallimento sportivo. Se ne è parlato più volte, ma poi nulla è cambiato.

 

Redazione MilanLive.it