Oggi meeting ad Hong Kong per il futuro del Milan: il ‘closing’ si avvicina

Bee Taechaubol (foto sportmediaset.it)
Bee Taechaubol (foto sportmediaset.it)

Oggi giornata fondamentale nel contesto delle trattative per il passaggio del 48% delle quote Milan dalle mani di Silvio Berlusconi a quelle esotiche di Bee Taechaubol e della sua cordata cino-thailandese. L’incontro odierno ampiamente preventivato ad Hong Kong dovrebbe chiarire la situazione di questo oneroso affare, che dovrà portare circa 480 milioni di euro nelle casse Fininvest per il passaggio delle suddette quote.

 

Alessandro Franzosi e Alberto Carletti, uomini di fiducia della società della famiglia Berlusconi, siederanno oggi attorno al tavolo delle trattativa assieme all’entourage di Mr. Bee e soprattutto con i membri della CITIC Bank, primo advisor e finanziatore della cordata, visti i collegamenti importanti con il Governo cinese. Un’operazione internazionale che potrebbe concludersi a breve, anche perché nel meeting delle prossime ore si stabiliranno tempi e modalità per l’ultima fase della trattativa.

 

Non è stata fissata ancora una data ufficiale per il ‘closing’, che però è sempre più vicino dal concretizzarsi; Mr. Bee e Berlusconi attendono solo di limare gli ultimi dettagli finanziari e burocratici per poi apporre le rispettive firme su questo affare da tempo considerato utile e bisognoso per le casse del Milan e di Fininvest stessa. Poi sarà il tempo di scegliere le modalità dell’ingresso in Borsa del club e la struttura marketing per fronteggiare il mercato asiatico.

 

Redazione MilanLive.it