Dzeko: “Il mio idolo è Shevchenko. Balotelli può fare bene al Milan”

Edin Dzeko
Edin Dzeko (Getty Images)

Edin Dzeko è stato il grande colpo della Roma per l’attacco dell’ultimo calciomercato estivo. Il centravanti bosniaco finora non è riuscito a dare un apporto realizzativo soddisfacente, ma ha tutte le qualità per sbloccarsi e segnare a raffica rendendo la squadra di Rudi Garcia ancor più una favorita per la vittoria dello Scudetto. In passato il giocatore è stato anche nel mirino del Milan, che lo trattò nell’estate del 2009 quando lui militava nel Wolfsburg ed era stato tra i protagonisti della sorprendente vittoria della Bundesliga. Ma l’affare non si concretizzò per la mancante di un’intesa economica tra i club. Nel gennaio 2011 il 29enne di Sarajevo è poi approdato al Manchester City e, come detto in precedenza, da pochi mesi è a Roma.

 

Nel week-end i giallorossi affronteranno l’Inter e La Gazzetta dello Sport gli ha chiesto se per lui fosse una sorta di derby dato che si era dichiarato simpatizzante milanista tempo addietro: «Non esageriamo. Il mio idolo era Shevchenko e per questo seguivo il Milan, ma l’Inter è un avversario da battere come qualsiasi altro. Ciò che conta e fare bene e io, dopo l’infortunio al ginocchio, sono tornato al 100% anche se ho bisogno di ritrovare il ritmo partita».

 

Dzejo conosce bene Mario Balotelli per essere stato suo compagno di squadra al Manchester City e ha parlato così di lui: «Mario è un bravo ragazzo e un mio amico. I tabloid inglesi ingigantivano spesso le sue storie, ma ha grandi qualità è ha tempo per dimostrare il suo valore. A Milano può fare bene».

 

Redazione MilanLive.it

 

Impostazioni privacy