Home Calciomercato Milan Calciomercato Milan, in Premier League tutti pazzi per Honda: la situazione

Calciomercato Milan, in Premier League tutti pazzi per Honda: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44
Keisuke Honda
Keisuke Honda (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – In questo inizio stentato del Milan in campionato, sono emersi parecchi dubbi sulla qualità della rosa. In particolare tra i giocatori più discussi già dalla scorsa stagione, c’è senza dubbio Keisuke Honda. Il rendimento del giapponese sin qui è stato molto al di sotto delle aspettative: ha deluso sia da trequartista nel 4-3-1-2, ufficialmente il suo ruolo naturale, sia da esterno d’attacco. Sulla trequarti il tecnico rossonero ha preferito prima Giacomo Bonaventura, poi ha deciso addirittura di cambiare modulo dichiarando che in rosa non c’è nessuno con le qualità giuste per ricoprire quel ruolo. Sinisa Mihajlovic è dunque passato al 4-3-3 e in questo caso gli ha preferito Alessio Cerci sulla fascia destra. A questo punto pare molto probabile una cessione del calciatore nelle prossime sessioni di calciomercato.

 

Calciomercato Milan, Honda sempre più lontano da Milanello!

In particolare ad essere interessate al giapponese sono tre squadre della Premier League. Già qualche giorno fa il tabloid The Sun aveva riferito di un interesse del West Ham con tanto di offerta che si sarebbe aggirata attorno ai 5 milioni di sterline (equivalenti a 7 milioni di euro circa). Si era anche parlato nei giorni scorsi di un interesse dalla Spagna, con il Valencia disposto a investire in maniera importanti sul n.10 rossonero.

Recentemente, invece, i colleghi inglesi di Sky Sports hanno ribadito nuovamente l’interesse di Tottenham ed Everton per Honda. Possibile che possa scatenarsi un’asta per aggiudicarsi il giapponese che, al di là dell’apporto tecnico-tattico che potrebbe dare alla squadra, porterebbe parecchi introiti economici alla società per quanto riguarda il marketing in Asia.

In via Aldo Rossi conoscono bene i benefici economici a livello di merchandising portati negli ultimi anni dal nipponico. Al momento, non rientrando già da tempo nei piani tecnico-tattici di Mihajlovic, una sua cessione potrebbe portare una plusvalenza non indifferente nelle casse del Milan visto l’arrivo a parametro zero dal Cska Mosca nel gennaio del 2014.

 

Giacomo Giuffrida (profilo Facebook) – Redazione MilanLive.it