Ordine: “Il Milan continua a fare passi indietro, Bacca in difficoltà”

Franco Ordine
Franco Ordine

La roboante vittoria contro la Lazio sembrava poter essere un punto di partenza solido e concreto. Contro l’Atalanta, invece, la squadra rossonera ha compiuto nuovamente dei passi indietro: la stagione stenta a decollare e il nuovo progetto tecnico guidato da Sinisa Mihajlovic non convince ancora nessuno. Il suo Milan fa fatica, un’enorme fatica nel costruire azioni offensiva e a produrre palle gol per gli attaccanti.

 

Lo stesso concetto è stato espresso anche dal giornalista Franco Ordine, che ha così scritto sulle colone de Il Giornale: “Non è la prima volta, forse non sarà nemmeno l’ultima. A fine partita, Silvio Berlusconi, il presidente, è entrato nello spogliatoio dell’Atalanta e ha fatto i complimenti a Edoardo Reja e a tutta la squadra. Era già accaduto con il Sassuolo, capace in 10 contro 11, di risalire la corrente del risultato, prima di farsi piegare nel finale. E questo non è un bel segnale né per Mihajlovic né per il Milan che continuano a fare un passo avanti e due indietro lungo la strada di questa stagione, cominciata tra squilli di tromba e proseguita tra rari alti e molti, ripetuti bassi. Il deficit più inquietante a questo punto, è rappresentato dalla ridotta produzione di calcio offensivo nelle partite domestiche nelle quali i rossoneri hanno l’obbligo di fare la partita. Questo spiega anche le difficoltà dello stesso Carlos Bacca, che pure è l’unica punta autentica schierata, a raccogliere frutti da un albero che non ne produce”.

 

Redazione MilanLive.it