Danilo Cataldi
Danilo Cataldi (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN  Il Milan del futuro parlerà sempre più italiano. E’ questa la speranza, o meglio l’obiettivo, che pare perseguire la società rossonera. Sinora in squadra ci sono parecchi italiani, la maggior parte dei quali è spesso titolare. Dall’ultimo arrivato Gianluigi Donnarumma, passando per i vari Abate, Calabria, De Sciglio, Antonelli, Romagnoli, Montolivo, Poli, Balotelli, Bertolacci e Bonaventura.

Discorso di nazionalità a parte, in questo inizio di campionato tra alti e bassi, il Milan ha evidenziato, tra le altre, mancanza di sostituti all’altezza. Tale situazione è emersa in particolar modo nell’ultimo match disputato dai rossoneri: a San Siro contro l’Atalanta. Nell’11 titolare mancavano Giacomo Bonaventura (squalificato) e Andrea Bertolacci (infortunato). L’unico che avrebbe dovuto dare qualità al gioco della squadra era Riccardo Montolivo, ma il suo apporto non è bastato per la costruzione del gioco. Difficile sopperire alla mancanza di giocatori dalla buona tecnica in grado di consolidare il possesso palla e costruire azioni pericolose, ma in una squadra che deve lottare per i vertici della classifica e confrontarsi con le migliori squadre d’Europa, deve avere dei sostituti dalle caratteristiche quantomeno simili ai titolari.

 

Calciomercato Milan: Cataldi nel mirino di Galliani?

Anche in sede di calciomercato, il club di via Aldo Rossi si è affacciato alla possibilità di prediligere alcune piste ‘italiane’. Tra i nomi che si sono susseguiti in questi mesi, si è anche parlato del 21enne Danilo Cataldi. Centrocampista in forza alla Lazio, giovane e di buoni speranze. Nella seconda parte della scorsa stagione, con i biancocelesti ha collezionato 16 presenze e siglato 3 assist, mentre quest’anno fatica a trovare spazio. Sin qui solo 7 partite giocate, alcune delle quali solo a spezzoni. Ieri però nel match dell’Under 21 italiana contro la Serbia, un suo gol ha salvato gli azzurri dalla sconfitta.

 

Il Milan già negli ultimi giorni di calciomercato d’agosto aveva messo gli occhi su di lui. Adriano Galliani lo aveva richiesto, ma Lotito aveva risposto con un secco ‘No’. I colleghi di cm.com riferiscono che, nel caso la Lazio non dovesse qualificarsi a nessuna competizione europea alla fine della stagione, il patron biancoceleste potrebbe sacrificare qualche prezzo pregiato della propria rosa. A quel punto il club rossonero potrebbe strappare il gioiello romano per rinforzare il centrocampo milanista.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it