Diego Lopez (Getty Images)
Diego Lopez (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Da agosto a novembre le gerarchie in casa Milan appaiono profondamente cambiate, in tutti i reparti portiere compreso. Sinisa Mihajlovic ha dato la sua impronta tattica e strategica alla squadra, dopo tentativi andati a vuoto e vari esperimenti. Oggi il clan rossonero sembra aver virato su due fattori concreti: l’italianità e la gioventù, ovvero la tendenza a puntare su calciatori nostrani e per lo più sotto i 26-27 anni di età come media complessiva. Queste scelte, come riporta oggi Tuttosport, equivalgono a rendere scontenti e di cattivo umore alcuni calciatori considerati titolari fino a poche settimane fa.

 

Calciomercato Milan, i veterani con la valigia in mano

Il quotidiano torinese oggi parla di ben quattro veterani pronti a lasciare Milanello al più presto possibile; si tratta di quattro calciatori vicini o oltre i 30 anni di età passati dall’essere titolarissimi inamovibili nella gestione di Filippo Inzaghi dello scorso campionato a poco utili alternative con Sinisa Mihajlovic in panchina. E’ il caso di Diego Lopez, che da ‘miglior portiere d’Europa’ come detto da Adriano Galliani si ritrova a fare la riserva del sedicenne Gigi Donnarumma. Il Milan ha scelto così il suo portiere del presente e del futuro e Lopez potrebbe cercarsi una nuova squadra a gennaio, forse in Premier League.

Altro partente è Nigel de Jong, solo alternativa del capitano Riccardo Montolivo. Non serve al Milan un mediano con le sue caratteristiche e le offerte non mancano, dal Werder Brema fino alla Roma. Stesso discorso per Keisuke Honda, che col cambio di modulo dal ‘rombo’ al 4-3-3 ha perso spazio e fiducia, finendo ad essere la quarta scelta per le fasce offensive. Piace al Valencia, ma si è mosso di recente anche il West Ham, con il Milan che direbbe addio ad una parte di visibilità in Asia. Infine Jeremy Menez, un esubero forzato per via dei problemi alla schiena; non ha mercato, visto che non gioca da maggio scorso, e il Milan vuole provare a recuperarlo. Ma non è così remota l’ipotesi di un addio a breve termine.

 

Redazione MilanLive.it