nigel de jong
Nigel De Jong (Getty Images)

Non sembrano giorni semplici ne’ troppo felici a Milanello se si fa la conta degli indisponibili in vista del big match di sabato contro la Juventus. La squadra di Sinisa Mihajlovic continua a perdere pezzi e rischia di presentarsi all’appuntamento della 13.a giornata di campionato con una rosa decimata, tra infortuni di lunga data e problemi muscolari più recenti.

 

La Gazzetta dello Sport fa oggi il resoconto dall’infermeria del Milan: di ieri la notizia dell’operazione sicura per Mario Balotelli, il quale ha scelto la via più rapida e dolorosa per guarire dalla pubalgia, promettendo comunque di tornare prima del previsto. Balo oggi a Monaco di Baviera finirà sotto i ferri, con il recupero stimato in circa due mesi e dunque non prima di fine gennaio 2016. L’altra notizia, data sempre in mattinata dal club, riguarda lo stop di Nigel de Jong: il mediano olandese si è fermato per via di una lesione muscolare che lo terrà fermo minimo un paio di settimane.

 

Due stop forzati che riguardano calciatori non titolari, ma Mihajlovic è preoccupato per la mancanza di alternative, dovendo contare anche sul probabilissimo forfait di Andrea Bertolacci, ancora impossibilitato a rientrare dal 1′ minuto contro la Juventus. Senza parlare del ritardo nei rientri di Cristian Zapata e Carlos Bacca dalla Colombia dopo gli impegni internazionali, della lungodegenza di Jeremy Menez e delle condizioni fisiche ancora precarie di Ignazio Abate, rientrato in gruppo da qualche giorno ma ancora non al 100%. Chiude la lunga lista ‘horror’ l’infortunio di Diego Lopez, superato da Gigi Donnarumma nelle gerarchie tra i pali, ma al momento out per un problema di tendinopatia rotulea.

 

Redazione MilanLive.it