Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Sinisa Mihajlovic alla vigilia di Juventus-Milan è intervenuto come di consueto ai microfoni del canale tematico Milan Channel: “Ho sempre creduto e credo nella mia squadra e alla fine raggiungeremo gli obiettivi che ci siamo prefissati. Attorno al Milan c’è un ambiente un po’ strano. Che ogni singola partita diventi decisiva mi sembra esagerato. Ci vuole più equilibrio. Nelle ultime 5 partite abbiamo fatto 11 punti subendo solo tre gol. Dopo il pareggio con l’Atalanta sembra sia successa una catastrofe. Aspettiamo che finisca il girone di andata e vediamo dove siamo. Poi nel girone di ritorno affronteremo in casa tutti gli scontri diretti a parte il Napoli“.

 

Successivamente l’allenatore serbo parla della sfida di Torino: “La partita con la Juve è importante per la classifica, per il prestigio, è un grande classico e faremo di tutto per onorare la partita. Abbiamo tutto per portare a casa il risultato“.

 

Per quanto riguarda le scelte nel reparto offensivo Mihajlovic si è così espresso, facendo capire che Carlos Bacca dovrebbe partire dal primo minuto così come M’Baye Niang: “Bacca ieri è tornato insieme a Zapata. E’ tornato 12 ore prima rispetto all’altra volta. Anche prima del Torino voleva giocare dall’inizio, ma dobbiamo stare attenti. Niang ha lavorato tutti i giorni, ha fatto bene“.

 

Fonte: acmilan.com