Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti

Il Corriere dello Sport di oggi ha ripercorso la carriera di Carlo Ancelotti, il quale ha rilasciato un’intervista esclusiva nella quale ha parlato dei suoi cambiamenti di prospettiva, del suo modo di giocare aiutato dal ‘Barone’ Nils Liedholm, dal suo diventare allenatore, addirittura uno dei più vincenti di sempre in Italia e all’estero. L’ex rossonero ha avuto modo anche di parlare del match di oggi Juventus-Milan.

 

Ancelotti è un doppio ex, visto che ha guidato la Juve senza troppe fortune dal 1999 al 2001, ottenendo due secondi posti, mentre ha giocato e poi allenato il Milan trionfando in lungo e in largo. Tant’è che la preferenza da tifoso di Carletto va ai colori rossoneri: “Il Milan ha dato buone sensazioni ultimamente, spero dia continuità ai recenti risultati. La Juventus anche si sta riprendendo bene, ritrovando equilibrio. Ma sinceramente io tifo per i rossoneri“.

 

Una chiosa anche sul recente mancato ritorno sulla panchina milanista: “Allenerei volentieri la Roma e il Milan, anzi, con i rossoneri potevo raggiungere un accordo a giugno scorso. Poi ho preferito fermarmi per un intervento delicato alla cervicale, sono contento di averlo fatto. Non ho fretta e ad oggi non prenderei in considerazione le offerte, preferisco ripartire dalla prossima stagione e non entrare in corsa, amo impostare la stagione dall’inizio. Mi piacerebbe anche un’altra esperienza estera, tanto sono poliglotta“.

 

Redazione MilanLive.it