Paolo Maldini (getty images)
Paolo Maldini (getty images)

Dopo un buon periodo di forma con tre vittorie e un pareggio, è arrivato l’ennesimo passo falso del Milan allo Juventus Stadium contro i bianconeri. Una sconfitta che porta nuovamente i tifosi nel baratro dello sconforto e Sinisa Mihajlovic sul banco degli imputati. Ciò che preoccupa maggiormente, oltre alla sconfitta, è la prestazione generale della squadra, che ha conferma di aver perso la mentalità vincente che ha sempre caratterizzato questa maglia.

 

A parlare del match di ieri e non solo, è lo storico capitano Paolo Maldini, che è così intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “Il Milan è una squadra convalescente che arriva da anni non belli. Ci vuole tempo per ricostruire qualcosa di positivo, non sarà un lavoro rapido: per costruire una squadra vincente servono anni, dobbiamo dare tempo a Mihajlovic. Non conosco l’atmosfera che si respira al momento, ma posso dire che per una squadra vincente serve un atmosfera vincente all’interno dello spogliatoio. Un mio ingresso nel Milan? Non è una tappa obbligata. Il mio legame con questi colori è indelebile“.

 

Redazione MilanLive.it