sinisa mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

La svolta non è arrivata neanche a Torino sabato sera, quando ci si aspettava una prestazione di carattere e di forza contro una Juventus di certo non proprio brillantissima. Invece salto di qualità rimandato per il Milan e per Sinisa Mihajlovic, il quale ha compreso di dover ancora lavorare duramente per trovare il bandolo della matassa e regalarsi una squadra finalmente degna dei colori che indossa.

 

Secondo la Gazzetta dello Sport, il calendario propone al tecnico serbo una chance importante: nelle quattro sfide che chiuderanno l’anno solare 2015, il Milan affronterà formazioni che hanno meno punti nell’attuale classifica, ed in particolar modo le ultime tre del campionato. Dopo il match di sabato contro la Sampdoria in casa, quindi piuttosto agevole, i rossoneri se la vedranno contro Carpi, Verona e Frosinone, un trittico di match decisamente alla portata.

 

Il club si aspetta un filotto da 12 punti che farebbe vivere al Milan il miglior Natale a livello di punti dal 2012 in poi, visto che i rossoneri salirebbero a quota 32 e supererebbero i punteggi accumulati da Max Allegri e Pippo Inzaghi nelle ultime stagioni. Venerdì Silvio Berlusconi sarà a Milanello, nella vigilia del match con la Samp: incontro con gli sponsor come obiettivo ufficiale, ma non mancheranno ramanzine a Mihajlovic ed ai suoi calciatori, con la richiesta di far felici i tifosi milanisti almeno sotto le feste.

 

Redazione MilanLive.it