Walter Sabatini
Walter Sabatini (Getty Images)

La Roma ieri ha perso contro l’Atalanta all’Olimpico manifestando ancora quelle problematiche che a livello difensivo sono costate diversi punti in questo inizio di stagione, sia in campionato che in Champions League (dove è arrivata anche la batosta per 6-1 a Barcellona). Sono in molti a chiedersi se i giallorossi abbiano sbagliato nel corso dell’ultimo calciomercato estivo a cedere Alessio Romagnoli, il quale al Milan sta dimostrando di avere enormi qualità e margini di miglioramento importanti. A 20 anni il talento cresciuto nel vivaio romanista sembra certamente più pronto del disastroso Antonio Rudiger, acquistato dallo Stoccarda per sostituirlo.

Walter Sabatini, direttore sportivo della Roma, ai microfoni di Premium Sport non dimostra però pentimento per queste operazioni estive: “Rifarei ancora l’operazione di cedere Romagnoli e di prendere Rudiger. Alessio è stato ceduto per una cifra importante, non svenduto. Quando vuoi rinforzare la squadra in tutti i reparti a volte capita di fare dei sacrifici. Sappiamo che lui è un grande giocatore e infatti lo abbiamo venduto per una somma importante“.

Redazione MilanLive.it