Luiz Adriano
Luiz Adriano (Getty Images)

Di formazione ufficiale ieri Sinisa Mihajlovic non ha parlato, dando però forti indicazioni su quello che dovrebbe essere il Milan che, a partire dalle ore 21, sfiderà in casa il Crotone di Ivan Juric. La Coppa Italia, così come per molte altre big che esordiranno nel turno successivo, sarà più che altro inizialmente una vetrina per quei calciatori che giocano meno in campionato. Ecco pronto dunque un turnover automatico anche per i rossoneri.

Come sostiene la Gazzetta dello Sport, la sfida odierna è l’occasione ideale per dare spazio agli scontenti, coloro che finora sono rimasti a guardare tra panchina e tribuna i propri compagni. Ma non sarà un’amichevole senza senso, come il recente Trofeo San Nicola o i vari derby disputati con l’Inter in stagione, si tratta di un match ufficiale contro una delle sorprese della Serie B. Ecco perché il turnover potrebbe essere applicato da Mihajlovic comunque con un certo criterio e non in maniera totale.

Chi giocherà di certo è Luiz Adriano, il centravanti che nelle gerarchie milaniste sembra in calo, soprattutto con il rientro di M’Baye Niang tra i titolari. Oggi l’ex Shakhtar guiderà il reparto offensivo, sarà lui il punto di riferimento del Milan e cercherà di bissare la rete già segnata in coppa contro il Perugia ad agosto scorso. Non sono stati convocati Luca Antonelli, Alex, Alessio Cerci, Juraj Kucka, Riccardo Montolivo e Giacomo Bonaventura, ma la squadra rossonera cercherà di non avvertire le assenze e passare il turno senza patemi d’animo.

Redazione MilanLive.it