Kevin Prince Boateng Bright Gyamfi
Kevin Prince Boateng e Bright Gyamfi (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ ormai certo il passaggio di KevinPrince Boateng al Milan a gennaio. Il centrocampista ghanese è stato in mattinata a Casa Milan, probabilmente per discutere dei dettagli del contratto. Il giocatore ha convinto del tutto Sinisa Mihajlovic e da gennaio in poi sarà a disposizione del tecnico a tutti gli effetti: nelle ultime settimane, nelle varie amichevoli giocate dai rossoneri, è stato impiegato spesso e volentieri, ma le risposte migliori le avrà date sicuramente in allenamento. E’ tutto pronto, dunque, per il suo ritorno ufficiale: la firma dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.

Calciomercato Milan, l’agente di Boateng chiarisce

Per fare il punto della situazione, la redazione di Fantagazzetta ha contattato l’agente di Boateng, Federico Pastorello. Ci ha tenuto a precisare innanzitutto una cosa: “Non è ancora un’operazione conclusa a tutti gli effetti. Manca ancora qualcosa, ma si va in questa direzione”. Insomma, restano ancora da risolvere alcuni dettagli per poi mettere finalmente nero su bianco. Un segnale importante per rendere concreta questa operazione è arrivato dallo Schalke, club proprietario del cartellino del giocatore: “Si, il club tedesco ha aperto ad un dialogo in tal senso. Sia il Milan che lo Schalke devono comunque ancora incontrarsi. La cosa importante in ogni caso in questi giorni è stata un’altra: lok di Mihajlovic al suo arrivo. Fondamentale affinché tutto poi effettivamente vada in porto”.

Ci siamo. Boateng si veste nuovamente di rossonero, dopo l’esperienza passata. E’ un giocatore che, grazie alle sue caratteristiche, offre a Mihajlovic una variante tattica: si è affermato nella posizione di trequartista con Massimiliano Allegri, e dietro ad uno come Zlatan Ibrahimovic è tutto decisamente più semplice. Poi, al terzo anno in rossonero, è stato spesso schierato da esterno d’attacco o addirittura come punta. Ora, in questa nuova vita al Milan, sarà Mihajlovic a decidere la sua posizione.

Dal punto di vista contrattuale, si è parlato di un accordo di sei mesi più l’opzione annuale. Pastorello non si è sbilanciato: con Adriano Galliani ancora non c’è stato modo di trattare. La cosa importante, infatti, sarà prima l’accordo fra Schalke e Milan.

 

Redazione MilanLive.it