Giovanni Trapattoni (getty images)
Giovanni Trapattoni (getty images)

In una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Milano&Lombardia, inserto de La Gazzetta dello Sport Giovanni Trapattoni ha commentato il momento del Milan dopo l’ultimo pareggio raccolto domenica sera nel posticipo della quindicesima giornata contro il Carpi: “Non conosco la realtà interna di questo Milan, ma credo che Mihajlovic abbia abbastanza esperienza per comprendere i problemi: dovrebbe riuscire a trasmettere la differenza tra giocar bene e ottenere i risultati. Certo, ci sono momenti in cui bisogna cercare il risultato in qualsiasi forma, come mi insegnò Giampiero Boniperti. “.

L’ex commissario tecnico della nazionale italiana si schiera apertamente dal lato dell’allenatore serbo e auspica una veloce ripresa del Milan: “SSinisa è un allenatore con esperienza internazionale, anche da giocatore: non tarderà a farcela. Il pareggio con il Carpi? Era ovviamente una gara da vincere, ma l’importante è che la squadra non perda fiducia nei confronti dell’obiettivo.”.

Ultime considerazioni sul mercato che si aprirà a breve e che quasi sicuramente vedrà la società di Silvio Berlusconi muoversi per rinforzare la propria rosa: “Per essere da Champions non credo manchi qualcosa, anche perché a gennaio ti chiedono cifre esorbitanti per giocatori che non so francamente quanto possano cambiare il corso degli eventi”. Secondo Trapattoni il Milan sarebbe già attrezzato per l’obiettivo terzo posto.

 

Redazione MilanLive.it