Capelli, il 'Barone' della curva
Giancarlo Capelli, il ‘Barone’ della curva Sud

San Siro continua a fischiare, e non solo. La Curva Sud rossonera, anche domenica contro il Verona, ha manifestato tutto il suo dissenso contro la società e la squadra con una serie di cori pesantissimi. Uno dei rappresentati storici della Curva è sicuramente Giancarlo Capelli, meglio noto come il Barone. Quest’ultimo, ai microfoni di SilverMusic Radio, ha parlato così della partita con il Verona e, in particolare, dell’arbitraggio: “E’ un’abitudine lamentarsi degli arbitri. Il rigore su Giacomo Bonaventura c’era, ma non bisogna lamentarsi. Il Milan doveva vincere 3-0 già nel primo tempo. Non dimentichiamoci che questo Verona non ha mai vinto una partita in questo campionato“.

Sono giorni durissimi per Sinisa Mihajlovic. Le voci di un possibile esonero circolano in maniera sempre più intensa. Per il serbo saranno decisive le prossime due partite contro Sampdoria e Frosinone. Il Barone ha così parlato dell’ambiente intorno alla squadra: “Silvio Berlusconi non è contento. Adriano Galliani, poi, non si è nemmeno presentato a Milanello per incontrarlo, perché non voleva essere presente alla riunione. Non si possono fare questi risultati. Mihajlovic aveva la nostra fiducia, mentre ora la squadra è evidentemente spaesata. La colpa è o dell’allenatore che non ci riesce o c’è qualcosa di strano all’interno della squadra. E’ evidente che non c’è serenità: sono tutti carichi prima della partita, poi li vedi giocare e rimani deluso. I giocatori del Milan devono essere undici leoni in campo“.

Ecco poi il commento di Capelli sul possibile arrivo nella società del Milan di Paolo Maldini: “Mi piacerebbe vedere Paolo al Milan. Non c’è stata nessuna guerra tra lui e la Curva. I ragazzi se la sono presa e questo mi è dispiaciuto, perché Paolo come calciatore e come persona era il massimo. Barbara Berlusconi ha sempre optato per dare a lui il ruolo di direttore sportivo“.

Uno dei più criticati dalla Curva è Riccardo Montolivo, uscito fischiatissimo quando Mihajlovic lo ha sostituito domenica contro l’Hellas Verona: “Non è all’altezza di vestire la fascia, secondo me dovrebbe finire sul braccio dei più vecchi. Certo, Montolivo deve riprendersi al più presto, così non va bene“. E sulle scelte di Mihajlovic: “Non si capiscono questi esperimenti e questo continuo cambiare. Devi avere idee chiare, precise, mentre non ci sono e questo è grave soprattutto dopo tre mesi di campionato”.

Infine, le parole del Barone su Filippo Inzaghi e su Cristian Brocchi: “Sabato era alla festa della Curva e gli ho detto come era meglio tenere lui così si faceva i suoi due anni da contratto. Brocchi? Piace molto al Presidente“.

 

Redazione MilanLive.it