Eljero Elia
Eljero Elia (©Getty Images)

Considerato uno delle più grandi promesse del calcio olandese, arrivò in Italia nell’estate del 2011 viene acquistato dalla Juventus per ben 10 milioni di euro, fortemente voluto da Antonio Conte: stiamo parlando di Eljero Elia. Quella in bianconero fu un’esperienza fallimentare per lui, appena 5 le partite giocate e poi più tribuna che panchina. Fallimento che ha continuato anche negli anni seguenti con le maglie di Amburgo, Werder Brema e Southampton. Il ritorno in Olanda, al Feyenoord, gli ha permesso di tornare ai livelli medio-bassi che gli competono maggiormente.

In campo gli atteggiamenti provocatori e poco sportivi, gli hanno fatto guadagnare la nomina di ‘Bad boy’. I media soprattutto inglesi, non hanno tardato a paragonarlo a Mario Balotelli. Il paragone però non ha assolutamente fatto piacere a Elia, il quale ha risposto con toni parecchio accesi accusando l’attuale attaccante del Milan: Balotelli è un patetico cercatore di attenzioni. Un uomo che lancia delle freccette a dei bambini, come ho letto di recente, quanto è disturbato? – riportano i colleghi diFootball Oranje‘ -. Io non ho mai cercato attenzioni, sono state le attenzioni a cercare me”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it