Cristian Brocchi (Getty Images)
Cristian Brocchi (Getty Images)

Siamo solo a dicembre, ma il futuro di Sinisa Mihajlovic sembra già segnato. La sfida di domani contro il Frosinone sarà fondamentale, forse decisiva. Intanto è già iniziato il toto allenatore. Si è parlato parecchio di Marcello Lippi, che ha voglia di tornare ad allenare una squadra importante, ma anche Cristian Brocchi con le vesti del traghettatore. Senza dimenticare Antonio Conte, ma ovviamente solo dopo gli europei francesi. L’ex tecnico della Juventus è stato accostato ai rossoneri già in diverse occasioni, ma poi ha scelto il progetto Nazionale e ha tutte le intenzione di portarlo al termine (almeno fino a fine Europeo).

A dire la sua sul futuro di Conte è stato Andrea D’Amico, uno dei più noti agenti italiani, ai microfoni di Calciomercato.com. Ecco le sue parole: “Penso che Antonio sia un uomo che ha bisogno di vivere la sua squadra, che da il meglio di se stesso nella gestione quotidiana e settimanale dei giocatori e del materiale tecnico, quindi lo vedo in una grande squadra. Roma o Milan? Anche all’estero. Conte è un grandissimo allenatore: ha fatto gavetta, ha costruito la nuova Juventus, ha dato equilibrio e mentalità alla squadra“.

Ecco, poi, il commento di D’Amico su Brocchi, anche lui nella lista dei possibili sostituti di Mihajlovic ma accostato anche alla Lazio per il dopo Stefano Pioli: “Milan? Sarei contento per lui. Ma se penso al progetto Milan, penso ad un allenatore che abbia già un minimo di esperienza. Ci sono allenatori innovatori e anche allenatore gestori. Al Milan vedo un allenatore importante. Auguro a Brocchi di fare questa esperienza, ma si rischia di essere bruciati“.

 

Redazione MilanLive.it