mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (foto acmilan.com)

Altra sfida delicatissima per il Milan di Sinisa Mihajlovic. La partita di domani contro il Frosinone, al Matusa, sembra un vero e proprio crocevia per la stagione. I rossoneri sono riusciti a tranquillizzare l’ambiente con la vittoria in Coppa Italia, ma ora bisogna racimolare punti anche in campionato. Il tecnico ex Sampdoria è intervenuto nella consueta conferenza stampa di vigilia. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

LA PARTITA. Domani una gara che potrebbe essere un dentro o fuori, dunque. Le parole di Mihajlovic in merito: “Domani sarà una partita molto importante, pensavo di avere qualche punticino in più anche se dopo la sconfitta col Napoli abbiamo fatto bene. Abbiamo grandi margini di miglioramento ma possiamo migliorare e risalire. Domani sarà una partita difficile, il Frosinone è forte in casa, se giochiamo come abbiamo dimostrato e mantenere la compattezza difensiva, migliorare come personalità e precisione, possiamo vincere. Sarà una battaglia dal primo all’ultimo minuto. Quello che non vorrei vedere domani sono i primi 20 minuti con il Carpi, come il Frosinone sappiamo come partono. Lanci lunghi e fare uscire le nostre qualità tecniche”.

COPPA ITALIA. Vincere giovedì sera contro la Sampdoria è stato importante, soprattutto a livello psicologico: “La vittoria contro la Sampdoria ci ha dato fiducia e dobbiamo continuare a vincere. Contro la Sampdoria abbiamo fatto bene e la vittoria non era scontata ma dobbiamo continuare e pensare partita dopo partita. Abbiamo grandi margini di miglioramento ma ora pensiamo al Frosinone. Dobbiamo essere più incisivi in avanti, quello che manca è la finalizzazione sulle occasioni da gol, serve personalità e precisione. Dobbiamo mantenere solidità e compattezza difensiva ma dobbiamo sfruttare le occasioni”.

MERCATO. Il Milan in estate ha speso tanto, per alcuni male. Mihajlovic risponde così: “So che il Milan ha speso 80 Milioni nel mercato per Romagnoli, Bertolacci e Bacca ma stanno facendo tutti molto bene, i soldi sono stati spesi bene e non è sempre così. Il campionato italiano è sicuramente più difficile degli altri”. Sulla sessione di gennaio: “Di mercato se ne parla con la società, abbiamo idee chiare, non sarà un mercato semplice. Prenderemo giocatori che possono fare la differenza.  Nocerino si è allenato, lui e Suso sono stati con noi ma cercheremo di sicuro qualche uscita”.

INFORTUNATI. Andrea Bertolacci è finalmente recuperato ed è stato convocato per la sfida di domani. Ancora out, invece, Mario Balotelli, oltre al lungodegente Jeremy Menez. Il commento del tecnico: “Balotelli e Menez sono importanti e per 4 mesi abbiamo avuto solo 3 attaccanti disponibili su 5. Menez è stato fondamentale l’anno scorso e non l’abbiamo mai avuto. Balotelli l’abbiamo avuto poco, come Bertolacci”.

BONAVENTURA. Giacomo Bonaventura è nella lista dei convocati, nonostante il problema accusato durante la partita con la Sampdoria: “Bonaventura è uscito dalla partita contro la Samp per un indurimento sull’adduttore ma ha fatto una risonanza e non c’è nulla, penso che domani sarà a disposizione. Forse giocherà Honda domani”.

 

Redazione MilanLive.it