montolivo
Riccardo Montolivo (foto acmilan.com)

Alla vigilia della fondamentale partita Frosinone-Milan, Riccardo Montolivo e Ignazio Abate hanno affiancato, come di consueto, Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa. Ecco, di seguito, le loro dichiarazioni.

Il capitano del Milan ha così parlato in vista alla gara con il Frosinone: “La partita di domani sarà molto delicata ma andremo la per fare la partita e vincere. Speravamo di avere qualche punto in più ma si gira pagina, domani sarà battaglia ma vogliamo i tre punti. Ho grande voglia di rifarmi, la mia partita di domenica non è stata buona ma sono stato fischiato altre volte, sono il primo ad essere autocritico e avrò voglia di rifarmi, i fischi sono motivazione a fare di più e meglio. E’ più importante dare compattezza alla difesa ma è anche giusto cercare di concretizzare”. Montolivo si esprime così su Andrea Bertolacci: “E’ un giocatore di qualità che può anche fare inserimenti palla al piede, con caratteristiche diverse da noi altri centrocampisti”. Ecco su cosa bisogna lavorare secondo l’ex Fiorentina: “Mentalmente dobbiamo lavorare, sicuramente a livello di inconscio. Non tutti accendono la spina nello stesso momento e può capitare di restare sorpresi. Contro Inter, Udinese, Samp eravamo sul pezzo fin dall’inizio. Dobbiamo migliorare comunque. Mercato? Non è detto che ci servirà un centrocampista, ne abbiamo già tanti”.

Ecco, invece, le dichiarazioni di Abate: “Dobbiamo cercare di trovare continuità. Leggendo da fuori sembra una polveriera ma da dentro non è così, lavoriamo e siamo tutti uniti e alla fine dell’anno sono sicuro che ci troveremo nella parte alta della classifica. Domani saranno 3 punti fondamentali. Creiamo tanto e siamo sulla strada giusta, dobbiamo continuare così. Domani sarà una battaglia, metteranno in campo aggressività e determinazioni, le armi che dobbiamo fare anche nostra. Dovremo essere solidi e cinici davanti per sbloccare la partita. Per il 2016 vogliamo vincere e arrivare in Europa”.

 

Redazione MilanLive.it