Luca Toni Alessio Romagnoli
Luca Toni e Alessio Romagnoli (©Getty Images)

Non è stata una serata semplice per Alessio Romagnoli. Federico Dionisi e Daniel Ciofani sono stati due scomodi clienti, ma il giovane difensore rossonero ha saputo gestire quasi sempre la pressione degli avversari. Quasi, sì, perché nel corso della ripresa, per un eccesso di confidenza, ha rischiato di far partire un contropiede pericolosissimo del Frosinone. E così l’ex Sampdoria è stato costretto ad un fallo tattico che gli è costata l’ammonizione.

Un giallo pesante, perché Romagnoli era diffidato e quindi salterà la sfida contro il Bologna al rientro dalla sosta natalizia. Si tratta di un’assenza importante, perché l’ex difensore della Roma è ormai un punto cardine dello scacchiere di Sinisa Mihajlovic: nonostante la giovane età, ha preso per mano la retroguardia rossonera e al fianco di Alex ha garantito solidità ed equilibrio in questi ultimi mesi.

Certo, deve migliorare ancora tanto e ha tutto il tempo per farlo, ma le basi sono eccezionali. Intanto Mihajlovic studia soluzioni alternative in vista del Bologna: quella più probabile è l’utilizzo di Philippe Mexes insieme al brasiliano. Ma il tecnico ha parecchi giorni a disposizione per pensarci.

 

Redazione MilanLive.it