Joseph Blatter Michel Platini
Joseph Blatter e Michel Platini (Getty Images)

Stangata per Joseph Blatter e Michel Platini: il Comitato Etico della FIFA ha deciso di squalificare entrambi per ben 8 anni per un caso di corruzione che ha visto lo storico presidente del massimo ente calcistico mondiale versare circa 2 milioni di franchi svizzero nel 2011 all’attuale numero uno dell’UEFA per una consulenza svolta tra il 1998 e il 2002, poco prima delle elezioni presidenziali. La difesa non è stata convincente e dunque è scattata la condanna per entrambi. Nelle motivazioni della sentenza si legge: «Blatter è stato in grado di dimostrare la presenza di basi legali per questo pagamento. La sua affermazione di un accordo orale non è stato convincente ed è stata respinta»

La sanzione riguarda tutti gli incarichi da loro ricoperti e scatta immediatamente. Inoltre il Comitato ha comminato una multa da 50 mila franchi svizzeri a Blatter e da 80 mila a Platini. Forse è la volta buona che il calcio mondiale si ripulisca da certi personaggi e si avvii verso un percorso più trasparente e produttivo? Le istituzioni calcistiche non hanno granché convinto dal punto di vista dell’operato e le critiche sono sempre state molte. Alcuni nomi, però, sono sembrati intoccabili e c’è voluta questa indagine per levarli dalle rispettive poltrone.

 

Redazione MilanLive.it