Luca Banti Sinisa Mihajlovic
Luca Banti e Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

Il Corriere dello Sport di oggi affronta gli episodi più evidenti da moviola del match di ieri tra Frosinone e Milan, diretto dal signor Luca Banti della sezione di Livorno. Gara ricca di situazioni dubbie, ma assolutamente non cattiva quella del ‘Matusa’, eppure vanno sottolineati alcuni errori del fischietto toscano.

Nel primo tempo giusto non fermare Daniel Ciofani lanciato a rete nell’occasione del gol dell’1-0, visto che Alessio Romagnoli lo tiene in gioco. Lo stesso difensore milanista rischia grosso quando stende in ripartenza Dionisi: il Frosinone chiede l’espulsione, ma Banti propende per il giallo vista la posizione defilata dell’azione. Manca un cartellino a M’Baye Niang che anticipa Blanchard con un fallo di mano evidente.

Nella ripresa ok la rete di Carlos Bacca, visto che è regolare la sua posizione sul tocco di Bonaventura, tra l’altro regolare e non a gamba tesa. Manca un penalty al Milan sempre nel secondo tempo: contatto tra Matteo Ciofani e Bonaventura sempre protagonista, il difensore allunga il piede a mo’ di sgambetto, il rossonero non fa nulla per evitare il contatto che dal replay sembra evidente ma forzato. Poteva comunque starci il rigore per la squadra di Mihajlovic.

 

Redazione MilanLive.it