sinisa mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

Dopo 45 minuti si può dire che lo spettro dell’esonero sia tornato a mostrarsi in maniera prepotente dalle parti della panchina del Milan. Ma il sergente di ferro non ha mollato ed il risultato di ieri gli dà ragione. Sinisa Mihajlovic si tiene stretto il proprio posto, grazie alla reazione dei rossoneri dopo un primo tempo dominato dal Frosinone, in cui il suo undici ha mostrato le classiche cadute mentali e tattiche degli ultimi tempi. Ma il 4-2 conta più di ogni altra cosa e Sinisa chiude l’anno con una certa serenità.

La Gazzetta dello Sport ha riportato le parole nel post-partita di Mihajlovic: “Passeremo un Natale sereno, c’è tempo per recuperare terreno. Dispiace aver perso punti importanti, almeno 4 tra Carpi e Verona, ora saremmo potuti essere vicini alla vetta. I giocatori a Frosinone hanno dimostrato che nessuno vuole mollare, solo vincendo partite come queste possiamo zittire i critici, chiudergli la bocca per un po’“.

Il solito Mihajlovic senza freni, che non si fa intimorire ne’ addolcire dalle prossime feste: “Se mangio il panettone? Io in genere preferisco bere. Dobbiamo ricominciare con una certa attenzione, il peggio può sempre arrivare. Ma la strada è quella giusta“. Si ricomincerà alla Befana contro il Bologna in casa, altra sfida sulla carta alla portata di questo Milan, sognando un 2016 migliori e ricco di soddisfazioni.

 

Redazione MilanLive.it