Pippo Inzaghi (©Getty Images)
Pippo Inzaghi (©Getty Images)

Interpellato ieri sera ai microfoni del programma Mediaset Tiki Taka, l’ex allenatore e bomber del Milan Filippo Inzaghi ha parlato del suo momento attuale, che lo vede ancora sotto contratto con il club rossonero fino a giugno 2016 ma ormai lontano dai destini della società, visto che la scorsa estate è stato accantonato dalla dirigenza per fare spazio a Sinisa Mihajlovic.

E’ apparso sereno e voglioso di ricominciare Inzaghi, che in questa fase ‘ferma’ della sua carriera da tecnico preferisce aggiornarsi e continuare la propria preparazione: “In questo momento vado in giro ad osservare allenatori e partite, non voglio restare fermo. Aggiornarsi aiuta a crescere, si può imparare da qualsiasi persona. Vado fiero di quello che ho fatto finora, il calcio mi ha dato tanto e spero di restare in questo ambiente ancora per moltissimi anni“.

Ma quando si parla di Milan, Super Pippo non può far altro che glissare: “Milan? Non posso ancora parlare di questo. Ma tra qualche mese dirò tutto, ci sarà tempo per spiegare la situazione“. Un velo di amarezza nella breve risposta di Inzaghi, sedotto e abbandonato dal club per il quale ha giocato e speso i migliori anni di carriera da attaccante fra il 2001 e il 2012. Con la speranza di trovare una nuova base da cui rilanciarsi.

 

Redazione MilanLive.it