Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (©Getty Images)

Da quasi 30 anni Silvio Berlusconi è il presidente del Milan e forse già da quel lontano febbraio 1986 si discute sul peso del presidente sulle scelte di formazione dei vari allenatori che si sono susseguiti. Il sogno dell’ex premier è sempre stato quello di volere una squadra che “giuochi bene a calcio” e che che sia “padrone del campo”. Per questo spesso ha insistito su un modulo molto offensivo, soprattutto con Carlo Ancelotti in panchina. L’ex tecnico rossonero recentemente ha dichiarato: “Ai tempi del Milan Berlusconi spesso voleva sapere l’undici che avrei messo in campo, ma anche lui non ha mai creato problemi quando il momento era complicato. Magari buttava un po’ di benzina quando le cose andavano bene chiedendo un gioco più offensivo, ma nulla di più”.

Anche in tempi recenti non sono mancate le polemiche in merito, Sinisa Mihajlovic compreso. A tal proposito, intervistato dal Corriere della Sera, è stato Massimiliano Allegri a fare una breve battuta sul suo rapporto con Berlusconi negli anni in cui sedeva sulla panchina del Milan. Queste le parole dell’attuale tecnico della Juventus: “Con Berlusconi andavo d’accordo su tutto, anche sulle scelte di formazione…”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it