Adrien Rabiot
Adrien Rabiot (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – In sede di mercato i rinforzi per il club rossonero sembrano essere concentrati principalmente a centrocampo. Numericamente “la squadra è a posto così”, come dice spesso Adriano Galliani, ma qualitativamente manca a e non poco. Escludendo Giacomo Bonaventura, l’unico tra i centrocampisti in grado di fare la differenza con la propria qualità è Andrea Bertolacci. L’ex Genoa però è stato fuori per parecchie settimane a causa di un infortunio ed è rientrato solo la scorsa settimana. Tempo utile per mostrare alcune delle sue potenzialità. Da solo però non basta. Riccardo Montolivo non sempre garantisce la grande prestazione, mentre Juraj Kucka, Andrea Poli e Nigel De Jong hanno ben altre caratteristiche.

Calciomercato Milan, la situazione di Rabiot, Fernandez e Banega

Non rientrando appieno nei piani futuri della Fiorentina, Mati Fernandez è un nome caldo per la sessione di mercato che sta per cominciare. Il suo contratto in scadenza il prossimo giugno ne fanno il nome ideale da accostare al Milan. Questa mattina è stata l’edizione de La Nazione a proporre il centrocampo come possibile rinforzo dei rossoneri. 29 anni, prossimo ai 30 (a Marzo), è difficile da inserire nell’organico rossonero in quanto è più un trequartista o mezzala offensiva che un centrocampista capace di giocare davanti la difesa. Sarebbe un altro calciatore che farebbe ‘numero’, ma che non aiuterebbe la squadra a fare il salto di qualità.

Altri nomi per il centrocampo sono quelli proposti dal Corriere della Sera: Ever Banega e Adrien Rabiot. Per quanto riguarda il primo, la situazione è la seguente: età 27 anni e contratto in scadenza il prossimo giugno. C’è da battere la concorrenza della Juventus. L’argentino sarebbe un rinforzo da non sottovalutare per il centrocampo rossonero, in quanto coniuga qualità a grande forza fisica nonostante la bassa statura.

Su Rabiot invece la situazione è un’altra: il giovane centrocampista attualmente in forza al PSG è uscito allo scoperto qualche settimana fa dichiarando di voler cambiare squadra viste le poche chance concesse da Laurent Blanc. In questa stagione il calciatore ha comunque accumulato, tra campionato e coppe, 18 partite firmando un solo gol. Il club parigino lo ha blindato fino al 2019, ma il Milan potrebbe strapparlo via in prestito di 18 mesi con diritto di riscatto magari legato alle presente. Facendo leva sulla volontà del giocatore di cambiare squadra, a Milanello il suo talento potrebbe portare una ventata di aria fresca all’ambiente e Sinisa Mihajlovic potrebbe seriamente puntare su di lui.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it