Zlatan Ibrahimovic Marco Verratti
Zlatan Ibrahimovic e Marco Verratti (Getty Images)

Il Milan non ha mai dimenticato Zlatan Ibrahimovic e Ibrahimovic non ha mai dimenticato il Milan. In più di un’occasione, lo svedese ha manifestato tutto il suo affetto e amore per la maglia rossonera, con cui ha trascorso due stagioni, vincendo uno scudetto e una Supercoppa italiana. La cessione al PSG è stata dolorosa per tutti, sia per i tifosi che per il calciatore stesso, ma il suo stipendio non era più alla portata delle casse di Silvio Berlusconi. Con l’addio suo, di Thiago Silva e di tutti i senatori, è iniziato il ridimensionamento del Milan e le ultime deludenti stagioni sono il risultato.

Più volte la società di via Aldo Rossi ha pensato ad un ritorno di Ibrahimovic, e l’estate scorsa lo ha fatto in maniera concreta. Alla fine è rimasto al PSG, probabilmente per l’ultima stagione visto che il suo contratto è in scadenza nel 2016 e i margini del rinnovo sono ancora ridotti.

A parlare del rapporto fra l’attaccante e il mondo Milan è stato il suo compagno di squadra Marco Verratti, il quale ha parlato in esclusiva ai microfoni della Gazzetta Sportiva. Ecco le sue parole: “Zlatan è a livello di Gonzalo Higuaìn e Luis Suarez, anzi, lui fa reparto da solo. Si, ha ancora il Milan nel cuore, quando ne parla ancora si emoziona. Se fosse tornato in rossonero, avrebbe aumentato le potenzialità del 40-­50% e sarebbero in lotta per lo scudetto“.

Inoltre, l’ex centrocampista del Pescara ha detto la sua sulla lotta scudetto in Serie A: “Vedo una lotta tra Juve e Napoli, mentre il capocannoniere sarà Higuain. Forse è lui il giocatore più forte del campionato“.

 

Redazione MilanLive.it