Kevin Prince Boateng Bright Gyamfi
Kevin Prince Boateng e Bright Gyamfi (©Getty Images)

E’ stato il primo a varcare i cancelli di Milanello nella giornata di ieri, quella della ripresa degli allenamenti dopo le vacanze natalizie. Kevin-Prince Boateng scalpita, non vede l’ora di sentirsi ufficialmente un calciatore del Milan. Ormai l’ora delle firme è vicinissima, addirittura si parla della giornata di lunedì 4 gennaio come decisiva per l’ufficializzazione dell’ingaggio semestrale, con apertura anche alle prossime stagioni.

Boateng in realtà si sente parte integrante del Milan dal 1° ottobre scorso, da quando ha ottenuto il permesso dallo Schalke 04 e dai rossoneri di allenarsi e ritornare in forma proprio seguendo il lavoro degli uomini di Sinisa Mihajlovic; il mister serbo è stato decisivo nella scelta di riportare in rosa Boateng due anni e mezzo dopo la sua cessione in Germania: spirito di sacrificio, qualità nelle giocate e grande professionalità hanno accompagnato le settimane di lavoro del ‘Boa’.

Ora resta da valutare soltanto in quale ruolo Boateng potrà rendersi più utile nel 4-4-2 del Milan; per caratteristiche il ghanese può giocare praticamente ovunque, da mediano centrale o da esterno di centrocampo. Ma secondo il Corriere dello Sport il ruolo che stuzzica di più è quello di centravanti, al fianco di uno tra Carlos Bacca e Luiz Adriano, una sorta di ‘falso nueve’ con caratteristiche da fantasista. Un jolly come lui non può che far bene ad un Milan finora troppo statico.

 

Redazione MilanLive.it