Marcello Lippi
Marcello Lippi (©Getty Images)

Non è stata una prima parte di campionato semplice per Sinisa Mihajlovic. Ha dovuto fin da subito sopportare le critiche da parte della stampa, ma anche di Silvio Berlusconi stesso, poco contento della posizione in classifica della squadra e del gioco espresso in questi ultimi mesi. Si è parlato spesso e volentieri di un esonero del tecnico: decisiva è stata la vittoria contro il Frosinone nell’ultima partita del 2015, che ha riportato un minimo di tranquillità all’ambiente. Nonostante questo, la panchina del serbo è sempre traballante e le voci di un possibile divorzio a stagione in corso continueranno a circolare anche nelle prossime settimane.

A parlare di Mihajlovic e di questo inizio di campionato del Milan è stato Marcello Lippi, uno dei tanti candidati alla panchina rossonera in caso di esonero dell’ex Sampdoria. “Ci sono squadre che hanno cambiato tanto come Milan, Inter, Juve e non sempre è possibile trovare subito il bandolo della matassa. Ma il gruppo rossonero è molto unito e motivato”, ha detto l’ex allenatore della Juventus e della nazionale italiana in un’intervista rilasciata ai microfoni della Gazzetta dello Sport.

 

Redazione MilanLive.it