Antonio Conte (©Getty Images)
Antonio Conte (©Getty Images)

La Gazzetta dello Sport di oggi ha reso noto un report su quello che potrebbe essere un vero e proprio valzer di panchine che si consumerebbe la prossima estate. Mai come nel 2016 dovrebbero muoversi così tanti allenatori, molti dei quali di altissimo livello e carisma. Interessate le più grandi e ricche società d’Europa, alcune delle quali hanno già scelto il proprio futuro tecnico.

Tutto parte da José Mourinho: il suo esonero clamoroso dalla panchina del Chelsea ha smosso mezza Europa, visto che il portoghese, considerato da molti uno dei tecnici più decisivi del panorama calcistico, è attualmente disoccupato. Lo sarà anche Josep Guardiola, che a giugno lascerà il Bayern Monaco nelle mani dell’ex rossonero Carlo Ancelotti, il quale tenterà l’impresa di trionfare nel quinto campionato internazionale differente. Il Chelsea sarà il primo club a cercare fortemente un nuovo mister: si parla di Diego Simeone, di Massimiliano Allegri, addirittura di un clamoroso ritorno di Claudio Ranieri. Ma il più ambito resta Antonio Conte.

Il valzer delle panchine (Gazzetta dello Sport)
Il valzer delle panchine (Gazzetta dello Sport)

Anche il Milan segue fortemente l’attuale c.t. azzurro, il quale lascerà dopo gli Europei di Francia per trovare un impiego in una squadra di club. I rossoneri dovranno vedersela con i già citati Blues, ma anche con Arsenal, Roma, Psg e Manchester United. E le alternative? Sinisa Mihajlovic sembra avere pochissime chance di restare in sella, a meno che non porti il club milanese in Champions League. Gli altri nomi sono quelli di Eusebio Di Francesco, guida del Sassuolo, o del sempreverde Unai Emery del Siviglia.

 

Redazione MilanLive.it